Strategia digital: a cosa serve?

Perché ti serve una STRATEGIA digitale?

Quando incontro per la prima volta un cliente, parlo di strategia digitale. In pratica chiedo se ce n’è una e che risultati ha portato fino a quel momento. Molto spesso mi viene risposto che certo, ovviamente, si sta seguendo una strategia digitale!

Quando poi si va ad approfondire, diventa evidente che una strategia non c’è.

Cosa NON è una digital strategy

Essere presenti su diversi social,  avere un sito, mandare una newsletter, pubblicare post, reel, articoli o altro NON SIGNIFICA AVERE UNA STRATEGIA.

Significa compiere delle azioni senza sapere esattamente SE, QUALI e QUANDO risultati porteranno.

Significa (forse) essere efficienti.

Analizza il tuo mercato

Ti faccio un esempio concreto per essere più chiara.

Se dovessi aprire una gelateria come investimento e non avessi limiti di budget, dove la apriresti?

  1. In cima ad un ghiacciaio, dove non arriva neppure la funivia ma il panorama è fantastico e ti senti fuori dal mondo
  2. Nella piazza del paese iper turistico dove non c’è manco un bar nei prossimi 10 km e ogni giorno arrivano pullman carichi di turisti

Se hai scelto la risposta 1, non lo hai certo ragionato in termini di marketing. Hai compiuto una scelta in base all’emozione, a quello che potrebbe essere una idea di vita. Anche molto bella e naturale, ma non una scelta ponderata in termini di business.

Quali domande devi farti per analizzare il mercato

Quando si parla di business, di qualsiasi tipo esso sia, si deve fare un’analisi per capire il mercato.

Non è sufficiente pensare che ci sia un bisogno, servono i dati e i numeri per validare l’idea (in questo articolo ho spiegato come l’online possa aiutare a velocizzare l’analisi e a risparmiare soldi) o sostenere il business. E questo sia se si tratta di una nuova attività che di una consolidata e storica.

Ecco alcune delle domande da porsi:

  • C’è richiesta per il tuo servizio/prodotto? E quanta? 
  • Le persone sono disposte a pagare per la tua soluzione?
  • Quanto sono disposte a pagare? 
  • Quanta concorrenza c’è? (sì, c’è sempre un concorrente, se non lo hai trovato è solo perché l’analisi non è stata approfondita)
  • Come ti differenzi dagli altri? Qual è la tua UVP?

Ti dico la cruda verità: non sei tu a decidere se il tuo business avrà successo. È il mercato!

Cosa significa avere una strategia digitale

Oltre alle domande utili per un’analisi preliminare del mercato, per avere una strategia devi:

✅ Avere un piano

✅ Fissare degli obiettivi (concreti e misurabili)

✅ Scelto delle tappe prefissate intermedie

✅ Organizzato le tue risorse (soldi – tempo – persone)

✅ Scelto dei progetti che tra loro si compenetrano e vanno nella stessa direzione

Allora in questo caso le tue azioni oltre ad essere efficienti saranno anche efficaci.

A questo punto infatti sai quanto tempo ci vuole, il budget da investire e il rientro dell’investimento e il guadagno.

Strategia valoriale: lega la strategia ai valori aziendali

Se in aggiunta a tutto quello appena descritto (i progetti, le tappe, gli obiettivi), – cito le parole di Matteo Flora, il tuo piano non è semplicemente volto ad accrescere in qualunque modo le tue ricchezze, la tua influenza e la tua base di clienti, ma è anche strettamente legato ai valori fondanti, allora la strategia diventa si chiama STRATEGIA VALORIALE.

I valori di un brand sono importantissimi, e vanno definiti e anche, e soprattutto, condivisi internamente (con i dipendenti e collaboratori) e esternamente (con i clienti). Ne ho già parlato in questo articolo dove ho raccontato la differenza tra mission e vision.

Insomma, adesso che hai capito cosa significa avere una strategia digital, puoi affermare di averne una o pensi solo compiere azioni sul web?