Usa i filtri di Linkedin per le tue ricerche

Hai mai utilizzato i filtri di LinkedIn per effettuare una ricerca mirata?

Linkedin ti mette a disposizione dei filtri che, associati agli operatori booleani, ti aiutano a ottimizzare le  tue search.

Come usare i filtri di LinkedIn per le ricerche

La barra di ricerca nella parte superiore di diverse pagine di LinkedIn consente di cercare persone, offerte di lavoro, aziende, post e altro ancora.

Puoi cliccare sui suggerimenti di ricerca che appaiono nell’elenco a discesa mentre digiti oppure avviare la ricerca per vedere tutti i risultati.

Per eseguire una ricerca LinkedIn vai sulla barra in alto e cliccando nella parte bianca dello spazio a disposizione, ti compariranno le seguenti opzioni:

  • Tutte le opzioni
  • Persone
  • Offerte di lavoro
  • Contenuti
  • Aziende
  • Gruppi
  • Eventi (di recente introduzione)

 

filtri disponibili su LinkedIn

  1. Inserisci la parola chiave nella barra di ricerca nella parte superiore della pagina.
  2. Seleziona un’opzione dall’elenco a discesa dei suggerimenti visualizzati durante la digitazione oppure fare clic sull’icona Cerca per eseguire la ricerca.
    1. La funzione type-ahead prevede i termini di ricerca correlati durante la digitazione delle parole chiave nella barra di ricerca.
    2. Se hai cercato una società, Pagina LinkedIn l’opzione verrà visualizzata nell’elenco a discesa se è stata creata una Pagina.
  3. Seleziona una delle schede da visualizzare

Ricerca di persone

Selezionando il filtro persone si apre una nuova schermata.
Il filtro di ricerca delle persone è suddiviso in due aree.
I filtri utilizzati più di frequente, ad esempio Località, Collegamenti e Aziende attuali, sono disponibili nella parte superiore della pagina di ricerca.

filtri per cercare persone su LinkedIn

I filtri di ricerca aggiuntivi si trovano invece nella sezione Tutti i filtri a destra.

Questi sono tutti i filtri disponibili

  • Connessione (primo o secondo livello)
  • Connessione di
  • Luogo
  • Azienda di lavoro attuale
  • Azienda di lavoro precedente
  • Settore di lavoro
  • Lingua del profilo
  • Scuola
  • Interessi
  • Sevizio
  • Filtri in base a quello che è indicato nella scheda introduttiva
    • Nome
    • Cognome
    • Titolo
    • Azienda
    • Scuola

 

Non devono essere necessariamente utilizzati tutti, puoi sfruttare solo quelli più corretti per limitare la tua ricerca.

Per rendere ancora più efficaci le tue ricerche, puoi utilizzare gli operatori booleani, guarda il video per capire come.

Operatori booleani

Gli operatori booleani servono per rendere più efficace la ricerca all’interno della search.

Questi strumenti di ricerca devono il proprio nome al matematico inglese George Boole (1815-1864), padre della moderna logica simbolica e sono stati standardizzati dai più celebri motori di ricerca. Si tratta di operatori che consentono di restringere e affinare la ricerca a termini particolari.
Perché sono così importanti?
Perché ti aiutano a restringere o espandere la ricerca di parole chiave in funzione dei tipi di profili che devi trovare.

Note tecniche

Gli operatori booleani possono essere utilizzati:

  • nel campo parole chiave in Recruiter e Linkedin.com
  • campo Società, titolo e parola chiave in Sales Navigator.

Devono essere digitati in MAIUSCOLO e possono usati singolarmente o anche combinati tra di loro in stringhe di ricerca.

Gli operatori + e – non sono ufficialmente supportati da LinkedIn. L’uso di AND al posto di + e NON al posto di – semplifica la lettura di una query e garantisce la ricerca.

Quando si utilizzano gli operatori NOT, AND o OR, è necessario digitarli in lettere maiuscole.

Non sono supportate le ricerche che contengono i caratteri jolly “*”.

E adesso vediamo questi operatori booleani uno per uno:

  • Virgolette: per una frase esatta, inserisci il testo desiderato tra virgolette. Per esempio, digita “product manager”. Puoi usare le virgolette anche per cercare i membri di LinkedIn con una qualifica composta da più parole.
    • La ricerca di LinkedIn supporta soltanto le virgolette dritte standard. Il software o i siti Web potrebbero usare simboli speciali che invece Linkedin non riconosce. Le virgolette inglesi(“), o quotes, non sono supportate.
    • Al fine di ottimizzare le prestazioni complessive del sito, non vengono utilizzate parole di arresto come “di”, “in”, “con”, ecc.
  • NOT: digita la parola NOT (in lettere maiuscole) immediatamente prima del termine di ricerca per escluderlo dai risultati della ricerca. Questa operazione si usa per limitare i risultati della ricerca. Ad esempio, “programmatore NOT manager”.
  • OR: digita la parola “OR” per vedere i risultati che includono uno oppure più elementi appartenenti ad un elenco. Questa operazione si usa per ampliare i risultati della ricerca. Ad esempio, “vendita OR marketing” o “pubblicità”.
  • AND: digita la parola “AND” per vedere i risultati che includono tutti gli elementi in un elenco. Questa operazione si usa per limitare i risultati della ricerca. Ad esempio, “contabile finanziario AND revisore contabile OR amministratore”. Nota: non è necessario utilizzare l’operatore AND se la tua ricerca ha due o più termini, vedrai automaticamente risultati che includono tutti.
  • Parentesi per le ricerche: per effettuare una ricerca complessa, puoi combinare i termini tra loro utilizzando le parentesi. Ad esempio, per trovare persone che hanno “VA” nei loro profili, ma escludendo “VA per manager” oppure “VA per dirigenti”, digita “VA NOT (Assistente OR VA per manager)”.

Se vuoi imparare tutti i segreti di LinkedIn, iscriviti al corso LinkedX

Ordine degli operatori

Proprio come succede nelle operazioni matematiche, anche nell’utilizzo degli operatori booelani bisogna porre attenzione all’ordine in cui vengono utilizzati.
Durante le ricerche, l’ordine complessivo da seguire è il seguente:

Virgolette [“”]
parentesi [()]
NOT
AND
OR

Per capire come effettuare delle ricerche mirate su LinkedIn guarda questo video

 

Fai clic per accedere a use-boolean-logic-in-linkedin.pdf