Personal branding per (di)mostrare la professionalità on line

Affermare il proprio personal branding è uno dei modi migliori per riuscire a mostrare professionalità anche on line.

Questo è uno degli obiettivi a cui puntare e a cui occorre prestare particolare attenzione quando decidiamo di mostrarci nel web.

Ricordati che non essere personalmente presente sul web non significa che non si parlerà di te. Dobbiamo essere consapevoli che il web ci espone!

Usa termini concreti e non generici

Mi capita spesso di utilizzare il termine “Professionalità” durante le mie consulenze o la formazione in aula. E altrettanto spesso questo termine ricorre nelle frasi dei professionisti o delle aziende che incontro.

Quando un termine è così ricorrente rischia di perdere il suo valore intrinseco. Questo accade con questo sostantivo così come con altri.

Su LinkedIn ogni anno le parole più utilizzate, denominate le buzzword, sono addirittura oggetto di studio e di una classifica. Nel 2018 nella top ten dei termini usati per descrivere la propria competenza o esperienza troviamo:

  1. Specializzato
  2. Leadership
  3. Appassionato
  4. Strategico
  5. Competente
  6. Focalizzato
  7. Esperto
  8. Certificato
  9. Creativo
  10. Eccellente

Il ricorso a termini familiari dà sicurezza, ma il loro abuso porta all’effetto contrario e quindi ad un depotenziamento del significato stesso.

Come fare quindi?

Come puoi rafforzare il tuo personal branding per esprimere la tua professionalità senza limitarti a scrivere un banale “sono professionale”?

Usa termini concreti, che abbiano un significato chiaro anche per il tuo potenziale cliente.

Immagina di essere un costruttore di mobili e di affermare:

realizzo poltrone di qualità

Cosa rappresenta il termine “qualità”? Suona molto generico.

Cosa si intende per “qualità” quando si parla di poltrone?

La frase assumerebbe tutt’altro significato se le sedute venissero descritte come solide, durature, comode, confortevoli ecc. Aggiungi concretezza alle parole.

Come esprimere la tua professionalità on line?

Dopo aver visto l’esempio sopra, torniamo al tema della professionalità.

Come puoi dimostrare concretamente di essere professionale anche on line, prima che il prospect (potenziale cliente) entri in diretto contatto con te?

Prima di tutto comprendiamo il vero significato del termine professionalità.

Sono andata a cercare la definizione esatta indicata dalla Treccani e ho trovato questo:

Qualità di chi svolge il proprio lavoro con competenza, scrupolosità e adeguata preparazione professionale”.

Poi mi sono interrogata su quello che per me è indice di professionalità.

Se devo utilizzare una lista di soli tre elementi direi che per me una persona è professionale quando:
1 – rispetta le regole e soprattutto i tempi concordati
2 – ha una comunicazione chiara, e diretta, anche (e a maggior ragione) nei momenti di difficoltà
3 – di fronte ad un problema si prodiga prima di tutto per la risoluzione senza cercare scusanti

Questi punti sono quelli che ritengo importanti per definire una persona professionale. Ma è un’opinione personale. Ce ne sono tantissimi altri, alcuni aspetti sono legati alle categorie lavorative. Adesso si tratta di esprimerli attraverso qualche cosa di concreto.

Per dimostrare professionalità devi validare le tue affermazioni con esempi concreti e tangibili. Ecco quindi alcuni suggerimenti che puoi applicare da subito per rafforzare . il tuo personal branding e la dimostrare la tua professionalità:

➡️chiedi ai tuoi clienti e collaboratori di lasciarti un feedback su LinkedIn

➡️descrivi una case history per dimostrare come hai risolto un problema ad un cliente

➡️condividi informazioni del tuo settore commentandole e fornisci il tuo parere

➡️racconta quando incontri un cliente o un’autorità del tuo campo

➡️rispondi alle domande più classiche che ti vengono poste

➡️spiega il tuo metodo lavorativo

➡️documenta le tue giornate di formazione

Se ti interessa approfondire ulteriormente il tema del personal branding, leggi questo articolo.

 

ATTIVA COOKIES