Local Marketing: fatti trovare dai tuoi clienti

Local marketing: il digitale non serve ai business locali?

  • il 50% delle PMI non ha un sito web
  • il 60% di esse non ha mai investito sui social media

Sono numeri importanti!

C’è ancora scetticismo e si confida sul passaparola.

Ma il processo di acquisto di una persona è cambiato (vuoi scoprire cosa è lo ZMOF e come costruire una strategia digitale? Leggi questo articolo): non inizia più di fronte allo scaffale del supermercato o alla vetrina di un negozio.

➡️ Il primo punto di contatto tra l’azienda e l’utente avviene quando quest’ultimo effettua la prima, generica, ricerca online

➡️ Oggi, l’utente svolge ricerche di tipo informativo PRIMA ancora di sapere cosa comprerà.

Google My Business per le attività locali

Google domina ormai il mercato e, dati alla mano, è chiaro come sia determinante per la visibilità online:

  • le ricerche con Google raggiungono quasi l’80% del mercato
  • Google Maps è il sistema di mappe più utilizzato dalla rete;
  • Android (il sistema operativo di Google) è installato sul 75% dei dispositivi mobile;
  • 3,3 miliardi sono le ricerche effettuate ogni giorno sul motore di ricerca

Cosa fare

Ecco dunque quali sono i passi sa seguire:

  • Aprire una scheda Google My Business
  • Richiedere la verifica dell’attività
  • Inserire le informazioni corrette, gli orari e i prodotti
  • Aggiungere immagini
  • interagire con i clienti e rispondere alle domande

Leggi in questo articolo come aprire una scheda google my business

Durante la diretta della nostra rubrica settimanale di #iLIVEyou, Ana ed io abbiamo trattato l’argomento del local marketing e abbiamo dato un po’ di suggerimenti e idee.

Guarda il video:

 

Curiosità: lo sapevi che Starbucks Reserve a Milano non ha mai rivendicato la proprietà della scheda Google?

ATTIVA COOKIES