Hashtag su LinkedIn

Recentemente anche LinkedIn ha introdotto l’uso degli hashtag: ovvero quelle parole precedute dal simbolo cancelletto (#).

Gli hashtag sono nati su Twitter ma la loro diffusione e utilizzo è diventato sempre più ampio che via via tutti gli altri social network li hanno introdotti, da Instagram a Facebook. Ora anche LinkedIn stesso ha deciso di adeguarsi. Personalmente mi piacciono e li uso, la trovo una funzionalità davvero molto utile ed efficace per trovare contenuti di mio interesse, quindi per effettuare una ricerca.

dove trovare gli Hashtag su Linkedin

Cosa è l’hashtag

Gli hashtag sono quelle parole precedute dal simbolo #.

Sul web gli hashtag diventano degli aggregatori di contenuti e ti aiutano nelle ricerche: cliccando su di essi è infatti possibile trovare tutti i contenuti relativi all’argomento indicato dall’hashtag stesso.

Perché usare gli hashtag su LinkedIn

Sono diversi i motivi per cui ti consiglio di iniziare subito a utilizzare gli hashtag su LinkedIn:

  1. poche persone li usano correttamente, è più facile farsi trovare
  2. inseriscili nei tuoi post: ti farai trovare per i topic del tuo settore
  3. usali per effettuare delle ricerche: troverai facilmente quello che ti interessa
  4. capisci quante persone sono interessate ad un argomento
  5. trovi nuove persone per allargare il tuo network

Come scegliere gli hashtag su LinkedIn?

Inizialmente LinkedIn permetteva di inserire il simbolo # esclusivamente dall’applicazione mobile, mentre in seguito ha iniziato a introdurne l’uso anche da desktop prima attraverso dei suggerimenti di utilizzo, e ora sono inseriti anche tra gli elementi in evidenza sulla sinistra della schermata.

Scorrendo verso il basso nel nostro feed, sotto le info principali del profilo trovi la sezione Hashtag sulla sinistra e cliccando sulla freccia,  puoi vedere le altre parole presenti (come indicato nell’immagine qui a sinistra).

Basta poi selezionare “Visualizza altro” per poter allargare le finestra e vedere anche le altri hashtag.

Cliccando su “Vedi tutti” si apre la schermata poi sottostante che indica le parole più utilizzate all’interno di LinkedIn. Gli hashtag mostrati sono solo quelli più utilizzati rispetto ai tuoi interessi, non è un elenco completo.

Oltre a quelli presenti nella finestra, ne puoi trovare altri semplicemente utilizzando la barra di ricerca (“Cerca“).

Per seguire un argomento è sufficiente cliccare su “Segui“.

Per vedere tutti i post collegati all’hashtag di tuo interesse, clicca all’interno della casella corrispondente:

Scegli gli hashtag su Linkedin

In questo modo effettuare una ricerca diventa molto semplice. E di conseguenza, anche farsi trovare.

persone che seguono un hashtag

Selezionando l’argomento, potrai anche vedere quante sono le persone che stanno seguendo quell’hashtag.

 

Come usare gli hashtag su LinkedIn

Ecco alcuni suggerimenti utili per usare correttamente gli hashtag:

  1. Ecco alcuni suggerimenti utili per usare correttamente gli hashtag:
    1. Controlla i tuoi competitor e gli hashtag che 
    2. Analizza gli influencer del settore.
    3. Utilizza tool specifici (HashtagifyRitetag…) per una ricerca preliminare.
    4. Fai un’analisi del tuo mercato e controlla su altri social.
    5. Inserisci non più di 3 – 4 hashtag e alla fine del post (o al massimo all’inizio). Non inserirli all’interno del post (frasi tipo: “#ho #scritto #questo #articolo…” comportano una lettura difficoltosa).
    6. Prepara hashtag predefiniti per gli argomenti che tratti più spesso e salvali in un documento.
    7. Crea un hashtag per il tuo brand, sarà più facile trovare i tuoi contenuti. L’hashtag può anche essere registrato legalmente.
    8. Gli hashtag su LinkedIn possono includere lettere, numeri ed emoji. Spazi e simboli all’interno del tag, però, rompono il link. Proprio per questo motivo non vanno usati apostrofo, virgola, punto esclamativo o trattino.
    9. Sì all’uso delle lettere maiuscole per una maggiore comprensione del testo.
    10. Usa gli hashtag suggeriti da LinkedIn. Quando inizi a scrivere un post Linkedin ti dà dei suggerimenti. Verificali e, se attinenti, usali.
    11. Se ti rivolgi a pubblico che parlano lingue diverse, usa gli hashtag per distinguere e indirizzare i post.
    12. Segui gli hashtag del settore per trovare nuovi contenuti e idee.
    13. Controlla le Analytics per sapere quali hashtag performano meglio e usali.
    14. Se crei un evento, crea un hashtag appropriato.
    15. Verifica lo spelling e attenzione ai possibili fraintendimenti.