Instagram glossario: il linguaggio e le parole

Il glossario di Instagram: scopriamo insieme il linguaggio utilizzato in questa piattaforma per capire cosa significano i termini più utilizzati sul social più popolare del momento.

A  B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z

B—

Bio: la sezione bio è l’area sotto il tuo nome sul tuo profilo. È un’area nella quale puoi scrivere una descrizione di  te, della tua attività o del tuo brand.

—C

Commenti: un utente può commentare la foto di un altro o anche una proprio immagine.

Copertura (Reach): il numero di persone che visualizzano i tuoi contenuti. Vedi anche Impression.

—E

Engagement (Coinvolgimento): il numero di interazioni che le persone hanno con i tuoi contenuti (ad esempio: Mi piace, commenti, condivisioni, ecc.).

Esplora (lente d’ingrandimento): questa scheda semplifica due funzioni importanti: ricerca e scoperta. Consente di cercare per hashtag o per utente. Puoi anche selezionare uno degli argomenti suggeriti da Instagram stesso.

—F

Feed: la raccolta di foto di un utente (pubblicata sul proprio profilo).

Filtri: una combinazione unica di diversi elementi:

  • esposizione
  • bilanciamento del colore
  • contrasto

Invece di utilizzare un filtro, molte persone scelgono di modificare manualmente le loro foto o applicare dei preset gratuiti o a pagamento già preparati da fotografi o professionisti del settore.

Follower: come molte altre piattaforme di social media, Instagram è basato sui follower. Un follower è un utente che segue il tuo account e di conseguenza vede tutte le foto che pubblichi nel proprio feed.

Following: utenti che segui tu.

—G

Geotag: è posizione associata a un’immagine, che corrisponde a una longitudine e una latitudine su una carta geografica.

—H

Hashtag: il simbolo ‘#’ posto prima di una parola o frase – che di conseguenza apparirà in blu.

Gli hashtag sono quelle parole precedute da #. Sul web diventano degli aggregatori di contenuti e ti aiutano nelle ricerche: cliccando su di esse è infatti possibile trovare tutti i contenuti relativi all’argomento indicato dall’hashtag. Gli hashtag consentono inoltre agli utenti di connettersi gli uno agli altri e scoprire immagini basate su una parola o frase comune.

—I

Impression: il numero di volte in cui il tuo contenuto viene visualizzato. Differente da Reach.

—L

Like: Instagram (come molti altri social network) si basa sulla ricezione di “Mi piace” e mi piace agli altri
le foto degli utenti, puoi lasciare un Like ad un’immagine toccando due volte l’immagine stessa o facendo clic sul pulsante Like in basso a sinistra dell’immagine stessa.

—M

Messaggio diretto: messaggistica di Instagram. Consente di inviare un messaggio, a una foto, un video o anche un vocale a un singolo utente o a un gruppo – in privato. Si possono anche creare gruppi di utenti per velocizzare le comunicazioni.

Messaggi sponsorizzati: gli annunci Instagram prendono forma di una tipica foto o video di Instagram. Ciò che
distingue un annuncio Instagram da altre foto è il marchio “sponsorizzato” nell’angolo in alto a destra della foto, spesso gli utenti non si accorgono di osservare post sponsorizzati. Le sponsorizzazioni possono essere eseguite direttamente da Instagram o attraverso Facebook se si è associato un account. Per poter sponsorizzare un post  è necessario avere un account Business.

—N

Newsfeed: accessibile dal pulsante Home sull’app Instagram, mostra un feed delle immagini selezionate tra i profili che segui.

—P

Post: un post si riferisce semplicemente a un’immagine caricata su Instagram. Un post può includere una didascalia, un tag geo e anche tag di altri utenti.

Profilo Privato vs Pubblico: la differenza essenziale è che i profili pubblici possono essere visualizzati e seguiti da qualsiasi utente. I profili privati invece richiedono l’accettazione da parte dell’utente dopo che una richiesta è stata inviata per seguirla.

—R

Reach (Copertura): il numero di persone che visualizzano (NON è detto che interagiscono con essi)i tuoi contenuti. Sono le persone che vedono scorrere il tuo post nel loro feed. Vedi Impression.

—S

Scheda Attività personali: la scheda Attività ti mostrerà quando  ad un utente piace o commenta una tue foto; quando qualcuno menziona il tuo nome utente in un commento; quando la tua foto è pubblicata su
la pagina e quando sei taggato in una foto da un altro utente.

Shadowban: parola composta da

  • Shadow = ombra
  • Ban = bandire

e che significa che il proprio profilo possa continuare a pubblicare ma i post abbiano una visibilità ridotto e non risultano visibili a chi non segue il profilo. Instagram ha recentemente dichiarato che non esiste, io lo scrivo lo stesso perché apparentemente parecchi profili dichiarano di averlo subito.

Storie: Storie IG o Storie Instagram IG Stories è un altro modo per condividere foto e video con i tuoi follower.

adesivi di instagram

Le storie durano max 15 secondi e scompaiono dal profilo dopo 24 ore a meno che tu non lo aggiunga come highlight. Questo è un ottimo strumento da utilizzare per il tuo business e sviluppare relazioni con i tuoi follower. È meglio usarlo per mettere in mostra più di una foto dietro le quinte o un video dal vivo per far crescere un rapporto con i tuoi follower più velocemente che mai.  Ecco le modalità che hai a disposizione:

  • Testo – aggiungi solo testo senza alcuna immagine
  • Musica – aggiungi un pezzo di una canzone
  • In diretta – puoi trasmettere un video in diretta ai tuoi follower e la durata in questo caso è superiore ai 15 sec standard. Puoi interagire con i commenti altrui e aggiungere altre persone al video
  • SuperZoom – registra video e ingrandisce automaticamente riproducendo un suono drammatico.
  • Boomerang – una raffica di foto che vanno avanti e indietro.
  • Rewind – è una funzione che puoi utilizzare per registrare il tuo video al contrario.
  • Ritratto – mette in evidenza un volto
  • Senza tener premuto – registra un video senza dover tenere premuto il pulsante. Se la registrazione è più lunga di 15 sec Instagram separa il video in automatico

Con le storie di IG hai anche diversi adesivi, filtri e strumenti (sempre in aggiornamento: se non ne vedi qualcuno prova ad aggiornare l’applicazione) che puoi aggiungere alle storie

  • Adesivi – piccole e divertenti immagini che puoi aggiungere per evidenziare o dare carattere alle tue storie.
    Sapevi che puoi aggiungere adesivi interattivi ai tuoi racconti IG in modo che i tuoi follower possano votare e vedere i risultati in tempo reale? Questa è sicuramente una caratteristica interessante aggiunta di recente alle storie di IG

Stories highlight: se non vuoi che le tue storie scompaiano dopo 24h hai la possibilità di metterle in evidenza. Compariranno nella tua pagina iniziale sotto la descrizione. Utilizza delle copertine significative per dare omogeneità al profilo stesso.

—T

Tag: letteralmente significa “etichetta” e graficamente è rappresentata dal simbolo @ davanti a nome_utente di un utente di Instagram. Un tag si presenta così @heidiconsultant. Puoi anche aggiungere tag alla foto utilizzando la funzione tag di Instagram: dopo aver caricato il tuo post digita il tag con “@” nella pagina di descrizione oppure clicca sui 3 puntini nell’angolo in basso a destra del post.

—U

Username: il tuo nome utente è il nome del tuo account, che le persone digitano per trovarti, e che è anche l’indirizzo per visualizzare il tuo profilo online su Instagram www.instagram.com/[nomeutente]. Le Keywords che inserisci qui saranno visibili anche nelle ricerca.

Utenti suggeriti: una selezione di utenti  consigliati come nuovi utenti da seguire. Ogni volta che segui un nuovo profilo Instagram seleziona per te e ti suggerisce altri nominativi simili per attività (affinità) a quello appena selezionato.

 

ATTIVA COOKIES