Stabilire degli obiettivi SMART di digital marketing

La differenza tra un sogno e un obiettivo è una data.

scriveva Walt Disney

Se non stabilisci degli obiettivi per la tua strategia digitale come fai a verificare se li raggiungi?
Definire l’obiettivo è uno dei primi passi da compiere quando si prende una qualsiasi decisione: dove vuoi arrivare?

Anche la comunicazione digitale ha bisogno dei suoi obiettivi: quale è il tuo obiettivo di digital marketing?

Apri diversi canali social, scrivi un blog, hai una pagina Facebook e un profilo Instagram…ma cosa vuoi ottenere?

Perché hai bisogno di obiettivi chiari

Non avere una strategia o degli obiettivi per la tua comunicazione è come partire per un viaggio senza scegliere la meta:

  • vuoi andare al mare o in montagna? Come puoi preparare la valigia se non conosci la temperatura nella tua destinazione?
  • quanto tempo hai a disposizione? Il tuo viaggio sarà diverso se durerà una settimana piuttosto che un anno

Come fai a stabilire un giusto obiettivo?

Gli obiettivi di una comunicazione sul web potrebbe essere di diverso tipo .

“Avere più clienti” non è un obiettivo ben posto

Poiché stiamo parlando di business, la maggior parte delle persone a cui pongo questa domanda mi risponde “Voglio avere più clienti”.

Perfetto. Ma questo non è un obiettivo posto correttamente: quanti clienti? In quanto tempo? E se fosse uno solo che ti porti un fatturato consistente?

Ma come vuoi attirare questi clienti nuovi?

Ecco alcuni esempi di obiettivi di comunicazione:

  • accrescere la forza del brand e aumentarne la reputazione
  • affermare lo status di esperto e diventare un punto di riferimento del settore
  • aumentare le vendite di un e-commerce
  • aumentare il numero di follower del canale Youtube
  • fidelizzazione
  • fare upselling su clienti già acquisiti
  • fornire uno strumento immediato di comunicazione con il cliente (customer care)
  • Lead generation
  • creazione della community
  • condivisione della conoscenza
  • informare ed educare

Obiettivi SMART

Un obiettivo di comunicazione ben posto deve essere S.M.A.R.T.

L’utilizzo di questo acronimo fu introdotto nel 1981 da George T. Doran, un consulente ed ex direttore della pianificazione aziendale per Washington Water Power Company, nel suo documento intitolato “There’s a S.M.A.R.T. way to write management’s goals and objectives”.

  • Specific
  • Measurable
  • Achievable
  • Relevant
  • Time bound

Specific (specifico)

L’obiettivo non deve essere generico: più è chiaro e specifico più sarà semplice analizzare i passi da compiere nella tua strategia. Come poter stabilire un obiettivo specifico?

Parti dalle famose domande 5W:

Who (Chi) – Considera chi deve essere coinvolto per raggiungere l’obiettivo (questo è particolarmente importante quando si lavora su un progetto di gruppo).
What (Cosa) – Pensa esattamente a ciò che stai cercando di ottenere e non aver paura di ottenere informazioni dettagliate.
When (Quando) – Sarai più specifico su questa domanda nella sezione “time-bound” della definizione di S.M.A.R.T. obiettivi, ma dovresti almeno impostare un intervallo di tempo.
Where (Dove) – Questa domanda potrebbe non essere sempre applicabile, specialmente se stai impostando obiettivi personali, ma se c’è una località o un evento rilevante, scrivilo qui.
Which (Quale) – Determina eventuali ostacoli o requisiti correlati. Questa domanda può essere utile nel decidere se il tuo obiettivo è realistico. Ad esempio, se l’obiettivo è aprire un’attività di snowbarding, ma non sei mai stato in montagna, potrebbe essere un problema.
Why (Perché) – Qual è la ragione dell’obiettivo? (approfondisci in questo articolo)

Measurable (misurabile)

Una volta stabilito un obiettivo specifico devi anche scegliere quali sono i KPI, cioè i dati che ti permetteranno di valutare se lo hai raggiunto o meno. Se il tuo obiettivo per una campagna di marketing è raggiungere 1000 visualizzazioni maggiori di 15 sec per un video, se avrai raggiunto 1001 persone allora avrai raggiunto lo scopo, se saranno 950 c’ qualcosa da migliorare, se sono 70 è da rivedere il tutto.

Achievable (raggiungibile)

Ti sei dato degli obiettivi che sono alla tua portata? Hai gli strumenti e le risorse (economiche e di tempo) opportune? Se vuoi arrivare a fatturare 30.000€ in un mese partendo da 0€ forse è meglio che tu sia più onesto con te stesso.

Anche scegliere un obiettivo facilmente raggiungibile non è corretto: deve essere stimolante e motivante, se non è così tenderai a sottovalutare lo sforzo necessario e a rimandare i passi da attuare per il suo raggiungimento.

Relevant (rilevante)

L’obiettivo che ti sei posto ha davvero senso nel contesto del tuo lavoro?

Non puoi perseguire tutti gli obiettivi, quindi scegli quelli che sono in linea con la tua vision (approfondisci in questo articolo): vale la pena investire del tempo e dell’energia in questo obiettivo o meglio dedicarsi ad un altro?

Time bound (con una data)

Infine un obiettivo, come detto all’inizio nella citazione di Disney, deve avere una data: entro quando vuoi raggiungerlo?

Esempio di obiettivo SMART

In questo articolo di FitSmallBusiness potrai altri ottimi esempi di obiettivi SMART

 

Vuoi un aiuto nel definire i tuoi obiettivi di comunicazione?

Scrivimi!