Come fare networking agli eventi

Fare networking, letteralmente creare una rete di contatti, è una delle azioni che più può influenzare positivamente la tua vita e dare un boost incredibile alla tua attività lavorativa.
Troppo spesso si usano i social network come barriera o scusa per non interagire personalmente o fisicamente con  altri. Ma questo è un grosso sbaglio. L’interazione fisica, la presenza agli eventi, non va sottovalutata.
Frequentare eventi, del proprio o di altri settori, permette di aprirsi a nuove conoscenze e contatti che, in alcuni casi, si possono trasformare in occasioni di lavoro.
Io ho imparato ad andare agli eventi, spesso anche da sola, ogni volta che posso, non importa che siano gratuiti o a pagamento.
Ho conosciuto moltissime persone e diverse opportunità di business sono nate così.

Errori da non commettere nel networking durante gli eventi

Se fare networking è una attività fondamentale, farlo male è davvero un attimo. Ecco anche qualche errore da NON commettere:
L’ego è il killer numero uno delle PR: non parlare sempre di te e di quello che fai! Cerca di essere utile agli altri!
Non essere sinceri o non essere se stessi: non fingere di essere qualcuno che non sei, con i social ormai siamo iperconnessi e in breve si scoprono le incongruenze.
Esagerare o essere sopra le righe: va bene farsi notare ma non bisogna farlo in negativo 
Cercare di emergere rispetto ad eventuali speaker: se tu sei in platea e non su quel palco ci sarà una ragione. Non andare da uno speaker chiedendo di risolvere un tuo problema. Piuttosto chiedi un aiuto o un suggerimento per poter arrivare allo stesso suo livello.

Come fare networking agli eventi

Come comportarsi per sfruttare al meglio queste preziose occasioni?
Ecco alcuni suggerimenti per non sprecare dunque gli eventi e le occasioni che si presentano:
  1. Pianifica e organizzati: pianifica gli eventi e mettili in agenda per non rischiare di dimenticartene. “Dove vado?”. Non limitarti ad eventi dove incontrerai solo tuoi competitor, frequenta anche eventi culturali o di altri settori che possono stimolarti e metterti in contatto con persone diverse. Controlla la lista degli eventi attorno a te! La rubrica di Startup Italia di Andrea Romoli è un must e la trovi qui: Agenda Startup Italia.
  2. Preparati: cerca di conoscere prima le persone che interverranno, interagisci, prendi informazioni sull’evento, gli speaker e l’azienda che organizza. 
  3. Cura i tuoi social: presentati già sui social, soprattutto su LinkedIn, come la persona che vuoi che ricordino. Ci vuole coerenza.
  4. Non fare tappezzeria: se lì per conoscere gente, ricordatelo! Porta i biglietti da visita e raccogli quelli degli altri.
  5. Non frequentare solo le persone che già conosci. Sei solo o in compagnia? Se vai con altre persone non rimanere nello stesso gruppo: con loro potrai parlare in seguito. Lancia delle sfide ai tuoi amici: “Vediamo chi riesce a conoscere più persone”
  6. Chiedi i nomi e ricordali. Ripeti il nome del tuo interlocutore più volte durante la conversazione: in questo modo sarà più facile ricordarlo. Inoltre non c’è parola che ognuno di noi ama di più che il proprio nome.
  7. Collegati sui social: usa la funzione prossimità di Linkedin o il QR per collegarti alle persone sul social. Se possibile, collegati in anticipo prima dell’evento stesso e interagisci nei gruppi.
  8. Prepara una tua presentazione: Chi sei? Cosa fai? Di cosa ti occupi? Costruisciti una “etichetta” personalizzata che le persone potranno facilmente ricordare. Non essere generico. Non limitarti a dire mi occupo di Social Media: per chi lo fai (target)? Come? Approfondisci il tema in questo articolo.
  9. Fai domande: fai delle domande intelligenti e sopratutto impara ad ascoltare attivamente le risposte. Dimostra di essere davvero interessato al tuo interlocutore.
  10. Complimenti: se puoi, comincia la conversazione con un complimento (sincero): le persone apprezzeranno e rompere il ghiaccio sarà così molto facile.
  11. Racconta l’evento prima, durante e dopo sui tuoi canali social: questo aumenterà la tua visibilità e riconoscibilità.
    • prima: racconta dove andrai e perché parteciperai
    • durante: scatta foto e racconta i momenti importanti, cita i relatori (se ci sono) e i loro speech. Tagga le persone con cui hai interagito: chiedi commenti e pareri 
    • dopo: fai un riassunto di quello che è accaduto
  12. Follow up: non dimenticare il dopo evento. I primi due tre giorni successivi sono fondamentali! Contatta le persone  con cui hai interagito e instaura delle conversazioni, ringraziale, se sono speaker ricorda cosa ti è piaciuto maggiormente del loro intervento. NON chiedere un appuntamento e non cercare di vendere nulla. Stai costruendo una relazione, non una vendita
 
E ricorda:

Uno sconosciuto è solo una persona che ancora non conosci

Guarda qui la diretta di #iLIVEyou in cui ho spiegato come fare networking agli eventi:

e ho intervistato:

ATTIVA COOKIES