Lo “sponsor”, questo sconosciuto

Chi è lo sponsor?

Lo sponsor è colui (l’incaricato) che ti ha presentato l’azienda e ti ha iscritto direttamente nel sistema del Network Marketing aziendale.

Lo sponsor NON E’ IL TUO CAPO.

Se hai scelto il NM, l’idea di avere un capo probabilmente già ti stava già stretta.

Almeno per me è stato così.

Non ti preoccupare: lo sponsor NON è il tuo capo. E’ e rimarrà comunque sempre il tuo riferimento all’interno della azienda. Non ti darà ordini da eseguire o scadenze in base alle sue regole. Ma stabilirà con te un piano in base ai tuoi obiettivi e farà in modo che tu li raggiunga. Un po’ come un personal trainer che ti permetterà di arrivare felice e in perfetta forma alla prova costume, anche se durante l’anno ha dovuto stimolarti e spronarti.

Lo sponsor è sicuramente una persona che ne sa più di te, essendo già avvezzo al sistema e alle dinamiche del NM. E questo anche se ha appena iniziato la sua carriera: in ogni caso si è mosso in anticipo rispetto a te. Lo sponsor sul tuo fatturato percepisce delle provvigioni quindi è di suo primario interesse farti guadagnare bene e renderti autonomo il prima possibile (non vorrà di certo seguirti passo a passo per sempre!).

Prima di procedere voglio ricordare e sottolineare un passaggio fondamentale.

Le provvigioni nel NM provengono dal fatturato di vendita complessivo del team, ovvero esiste una transazione legale e trasparente, tra l’azienda e i clienti, di vendita di prodotti. Anche il piano provvigionale è normato e palese. Non si guadagna sul numero di persone che entrano nella propria squadra, non ci sono provvigioni legate alle sole iscrizioni di nuovi incaricati. Se gli incaricati non lavorano e non guadagnano, anche lo sponsor non percepirà nulla da essi.

Che il guadagno nel NM sia associato al numero di persone sponsorizzate è infatti una ERRATA convinzione che spesso genera confusione in coloro che non conoscono il sistema e che richiama il sistema Ponzi (che ricordo essere assolutamente illegale!!!).  Se vuoi saperne di più leggi qui: Falsi miti del NM

Lo sponsor è un tuo “parente”

Capita sempre, prima o poi, di sentire qualcuno che voglia cambiare sponsor. Ma questo non è possibile!

Perché?

Ovviamente stiamo parlando di normale attività, quindi escludo da questa trattazione casi speciali e anomali (cioè comportamenti scorretti o al di fuori della policy aziendale).

Prima di tutto lo sponsor è un po’ come l’erba del vicino…ovvero chissà come mai ci piace di più lo sponsor accanto al nostro!

Eppure (proseguo con la saggezza popolare) non è tutto oro quello che luccica! Qualsiasi relazione, se osservata da una adeguata distanza, ci appare pulita, lineare e senza conflitti. Eppure non è detto che sia così! Stiamo parlando di  relazioni: quindi affinché funzionino, tutti gli ingranaggi devono muoversi nella stessa direzione. Quindi non solo lo sponsor, ma anche tu. Piuttosto che lamentarti, prova a seguire i consigli che lo sponsor ti dà. Sono frutto della sua esperienza o di quella di altri. Pensaci bene: che interesse avrebbe lo sponsor di suggerirti passi errati o che non ti facessero avere risultati? Nessuno!

Quindi fidati e affidati. Piuttosto stabilisci un tempo massimo, adeguato (ti rimando a questo video: Parli o AGISCI)!

Ma perché ho scritto che lo sponsor è un tuo “parente”?

Proprio come i parenti gli sponsor non possono essere cambiati. Ti tieni quello che hai.

Pensaci bene: se fosse data la possibilità di cambiare lo sponsor che confusione si genererebbe all’interno della azienda con cui collabori? Si passerebbe più tempo a guardarsi attorno e a provare altri sponsor, invece di lavorare seriamente.

E di capire che in fondo tutto dipende da te.

Fai quello che puoi con quello che hai, nel posto in cui sei.

Theodore Roosevelt
Lo sponsor è proprio come un parente: devi accettare quello che ti capita con i suoi pregi e con i suoi difetti.
Quindi magari non scegliere uno sponsor a caso, sceglilo bene. Da subito.
Non tutte le persone che inizieranno la loro avventura nel NM la proseguiranno. Nel mio caso ad esempio il mio sponsor diretto e il suo diretto sopra nella upline, hanno fatto scelte diverse. Ma questo mi ha fermato? Ovviamente no.
Che senso avrebbe avuto perdere una opportunità che ho valutato più che positivamente solo per le decisioni di altre persone?
Il bello del NM è che si può imparare da tutti. Il metodo è codificato dall’azienda, già tracciato e stabilito. E funziona. Le informazioni di cui ha bisogno sono ovunque, on line e offline. Vai a prendertele:
  • vai alle serate di formazione
  • leggi libri sull’argomento
  • approfondisci le caratteristiche dei prodotti
  • chiedi

E se proprio non ti piace il  tuo sponsor?

Dimostra con i risultati ( e non con le parole) quello che sai fare e vai avanti sulla tua strada.
Quello che differenzia il NM da un lavoro tradizionale, è che nessuno ti può fermare. La tua carriera è meritocratica, in base ai tuoi risultati.

Quindi… smettila di  incolpare altre persone per i tuoi mancati risultati!

Prima legge del NM: dipende tutto da te!

 

 

 

ATTIVA COOKIES